ANNALISA
MASSAROTTO
soprano lirico

PROFILO

Ha studiato canto con Erika Baechi.

Si è perfezionata nella prassi esecutiva barocca con Alan Curtis, Lucia Meewsen, Kees Boeche, Walter Van Hawe e Edward Smith.

Ha seguito i corsi di interpretazione e perfezionamento per cantanti lirici tenuti da Antonio Juvarra, Leone Magiera, Andrea Papi e Alexandra Althoff Pugliese.

Svolge attività concertistica in Italia e all’estero esibendosi con formazioni di interesse internazionale.

Il suo repertorio spazia dal barocco al ‘900, con un interesse particolare per la musica sacra e da camera.

Nel 1992 ha debuttato nel ruolo di Oronte nell’opera barocca “Il Medoro” di F. Lucio, rappresentata per la prima volta in epoca moderna al Teatro Goldoni di Venezia.

Ha preso parte alle manifestazioni goldoniane organizzate dal Teatro Stabile del Veneto, collaborando ne “Il Bugiardo” e “La Bottega del Caffè” di C. Goldoni, rappresentate nell’estate del 1993 a Venezia e Padova con la regia di Gianfranco De Bosio, al fianco di Giulio Bosetti.

Ha collaborato, tra l’altro, con il Coro da Camera “Reale Corte Armonica Caterina Cornaro” di Asolo (Tv) diretto da R. Zarpellon (Requiem di Mozart, Messiah di Haendel, Messa in si minore e Magnificat di Bach, Pétite Messe Solennelle di Rossini), con l’Orchestra Regionale “Filarmonia Veneta” di Treviso (Vespri Solenni di Mozart, Concerti per i 150 dell'operetta diretti da R. Gessi) e con la “Veneta Cappella Sine Nomine” e gli strumentisti de “I Sonatori della Gioiosa Marca” diretti da C. Rebeschini, con cui ha preso parte alla prima esecuzione integrale dei “Vespri della Beata Vergine” e della “Messa e Compieta” di A. Freddi.

Ha lavorato, inoltre, con professionisti come Bruno Cesselli, Dino Doni, Giovanni Feltrin e Giuliano Fracasso.

E’ stata il Padre dell’Ucciso nell’oratorio “Il Morto Redivivo” di A. Caldara, eseguito in prima moderna assoluta nel 1995 ad Asolo (Tv) diretto da R. Zarpellon nell’ambito del 1° Festival “Il Suono del Veneto”.

Ha partecipato, nel ruolo di Lauretta, alla prima esecuzione mondiale della Commedia Musicale "Il cuore di Venezia" di G. Ruetta Fabbian, nel 2003 presso il Teatro Comunale Elios di Scorzè (Ve).

E’ stata Musetta nella Bohème di G. Puccini, Fanny nella Cambiale di Matrimonio, Berta nel Barbiere di Siviglia e Zulma nell’Italiana in Algeri di G. Rossini, Annina e Flora nella Traviata di G. Verdi.

Per diversi anni ha partecipato al Festival dell’Aurora di Crotone (Cz), dove ha cantato diretta da M. Radulescu, R. Zarpellon, J. Himtsberger e al Festival di Schladming (Austria) diretta da H. Winking e T. Christian.

Nel ruolo di Hanna Glawary in Vedova Allegra di F. Léhar, con la Compagnia di Operette dell'Oniro, diretta da Franco Pulvirenti, al fianco di Pippo Santonastaso ed Edoardo Guarnera, si è esibita nei maggiori teatri italiani (Teatro Olimpico di Roma, Ariston di Sanremo, Auditorium di Cagliari, Teatro delle Celebrazioni di Bologna, Gran Teatro di Varese, Metropolitan di Catania, Teatro di Verdura di Palermo).

Ha effettuato incisioni discografiche e televisive di musica rinascimentale, barocca e contemporanea (dir. Pietro Borgonovo) (Tele +3, BMG Ricordi, Rivo Alto).

Copyright 2011 © Tutti i diritti riservati